Mascara Vamp PUPA

Mascara Vamp PUPA

Attraverso la partecipazione sulla pagina Pupa presente su Facebook mi sono accaparrata dei buoni per acquistare dei prodotti a marchio a prezzi interessanti, quindi ne ho approfittato per provare anche questo mascara “Vamp!” 

L’ho pagato 5 Euro (prezzo di listino 15,10 Euro). L’ho messo subito all’opera e francamente mi ha delusa.

Mascara Vamp PUPA

Vi vengo a spiegare perché. Dovrebbe essere, come in effetti è, un mascara in grado di infoltire le ciglia, dando corpo e volume. Non appena applicato ho immediatamente avvertito una pesantezza alle ciglia, nel senso proprio di peso. Il prodotto appare molto asciutto, quasi secco tanto che mi è venuto di pensare che fosse scaduto o usato, quindi occorre fare molta attenzione alla formazione di grumi.

Mi sono armata di pettinino apposito, e ho ben separato le ciglia, apprestandomi a fare la seconda applicazione attendendo che la prima “passata” si asciugasse. L’ho messo, e adesso le ciglia avrebbero bisogno di un facchino, per quanto si sono ulteriormente appesantite. Considerando che ho le ciglia molto lunghe, anche se non fittissime, mi ritrovo con uno sguardo che pare io mi sia messa le ciglia finte, per quanto me le ha infoltite. I grumi, adesso, sono praticamente ingovernabili. Mi sono, alcune, addirittura “spettinate”, per quanto si sono incollate una all’altra. Il “volume smisurato, ciglia esagerate”, scritta che campeggia sul mascara, c’è, ma si sono dimenticati di dire che è a grumi collosi.

Nero, abbastanza intenso, opaco, il mascara Vamp! Pupa ha uno scovolino che definire “scandaloso” è poco. Lo vedete dall’immagine. Dovrebbe essere ideato per distribuire mascara anche sulle ciglia dell’attaccatura interna ed esterna, ma è talmente fitto, setoloso, spettinato anch’esso che il mascara va a finire pure sulla palpebra. Questo tipo di scovolino andrebbe realizzato in silicone, setole comprese, in modo da permettere una migliore distribuzione del mascara all’interno delle setole stesse. Invece qui si “aggruma” ulteriormente, e a poco serve passarlo sul bordo del flacone per togliere le eccedenze di mascara. Quindi o ci si arma di santa pazienza, cercando di eliminare gli eccessi di prodotto raccolto dallo scovolino, ogni volta, oppure bisogna avere a portata di mano un correttore “cancella errori”.

Mascara Vamp PUPA

Io vado di corsa, non ho tempo per stare dietro a un mascara del genere. Men che meno mi verrebbe mai in mente di usarlo professionalmente.
Buona la tenuta, niente di eccezionale, facile da struccare con un normale prodotto apposito.

**DESCRIZIONE** 

Contenuto in una scatola “rosso Pupa”, questo “mascara vamp!” è un tubetto argento tondo, col tappo più largo, a digradare man mano. Contiene 9 ml di prodotto. Pupa afferma che è testato oftalmologicamente e che può essere usato anche da chi porta le lenti a contatto.
Io continuo ad avvertire questa enorme pesantezza delle ciglia, incollate, e adesso anche un certo leggerissimo bruciore che… quasi quasi mi strucco.
Pessimo acquisto.

Se l'articolo ti è piaciuto puoi condividerlo 🙂Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0