Fondotinta Lancôme Teint Miracle

 Fondotinta Lancôme Teint Miracle

10 anni di ricerche per…

fondotinta teint miracle lancome

Ho provato il fondotinta Lancôme Teint Miracle grazie a qualche campione ricevuto da una mia amica profumiera. Il numero dei campioni, oltre alla possibilità di visionare l’espositore con tutti i flaconi tester a disposizione è stato più che sufficiente a farmi dire che questo fondotinta non mi è piaciuto per niente per una serie di motivi.

Primo fra tutti, il profumo, davvero eccessivo e decisamente inutile in un fondotinta. Segno che vi sono stati aggiunti ingredienti che ai fini della resa del prodotto a nulla servono, ma che, come sappiamo, possono indurre fenomeni di sensibilizzazione (dicitura in INCI: parfum).

Dovrebbe essere, nell’intenzione della casa cosmetica che lo propone, un fondotinta “fluido” (quindi leggero) e invece è cremoso, piuttosto pesante ma, nel contempo, non copre a sufficienza le imperfezioni.

La durata è buona, invece, come ho potuto constatare durante i miei test. L’ho applicato dopo accurata pulizia del viso e relativa idratazione con la mia solita crema da giorno, mettendolo con le mani e cercando, come sempre, di sfumarlo bene all’attaccatura dei capelli come sul contorno del viso e sul collo.

Mi piace quel leggero effetto illuminante conferito dalla struttura propria del fondotinta, che oserei definire “vagamente perlescente”. Non è esagerato, in questo senso, ma per un prodotto del genere sarebbe meglio l’uso serale che non diurno nonostante il battage pubblicitario adottato da Lancome che afferma di “creare colorito naturale e luminoso”. Troppo luminoso, secondo me, e vista la relativa coprenza dei difetti cutanei occorre necessariamente ricorrere a dosi importanti di correttore, col rischio di creare, qua e là, macchie “opache” che vanno inevitabilmente a interferire con la luminosità indotta dalla suddetta perlescenza.

b_292013_3605533273500

Il promesso effetto “pelle nuda” io non l’ho proprio rilevato. Ho preferito, in questo senso, l’applicazione del fondotinta con il pennello apposito: data la durezza sostanziale del prodotto con questo sistema si riesce quantomeno ad ottenere un effetto più omogeneo, soprattutto quando si va di fretta e non si ha tempo per un’applicazione a mano che scaldi il fondotinta. Però il risultato, anche se minimamente più coprente, è anche più pesante.

Da evitare invece la stesura con la spugnetta inumidita: in questo caso il fondotinta ha un effetto striato veramente orrendo. E ti credo, con tutta la plastica che contiene…

L’ho trovato abbastanza pesante sull’epidermide, anche a causa della abnorme quantità di silicone presente, che occlude i follicoli pilo sebacei (così si chiamano quelli che familiarmente vengono definiti pori, strutture epidermiche che affondano le radici nel derma). Affermare che sia idratante è quantomeno paradossale. Il silicone non idrata. E non si può certo pensare che una modica quantità di estratto di rosa gallica faccia il suo “mestiere” soffocata com’è in tutta questa plastica.

Lancôme afferma che il sistema di pigmenti, definito “aura – inside” è frutto di 10 anni di ricerche. Sinceramente avrebbero dovuto impegnare meglio questo tempo, magari dedicandosi a migliorare le formule senza ricorrere ai test sugli animali, tanto per dirne una. E se questo è il risultato, per quanto mi riguarda hanno sprecato il loro tempo.

Comunque: non lo trovo adatto per pelli giovani, miste e grasse, come non lo trovo adatto a pelli troppo “adulte” (over 60) proprio perché non copre perfettamente e risulta, nonostante la cremosità insita, piuttosto asciutto alla stesura. Ciò vale anche per pelli eccessivamente secche. Vi domanderete, a questo punto, per chi possa andare bene questo fondotinta… per nessuno: c’è di meglio, a prezzi simili (per chi vuole spendere) ma,  anche e soprattutto,  a prezzi decisamente più contenuti.


Il flacone da 30 ml costa dai 40 ai 45 Euro, ed è disponibile in tante nuances di colore,  ben 18. Troppe, decisamente. Poveri profumieri concessionari Lancôme, costretti ad assortire una quantità abnorme di cosmetici la maggior parte dei quali rimarrà invenduta.

Riflettiamo sul fatto che un’industria si è “impegnata” a produrli, inquinando e non poco. E una volta scaduti, i prodotti ritirati verranno “smaltiti”, sempre a danno dell’ambiente. E quanti poveri animali sono stati e saranno torturati e uccisi per produrre cosmetici? Lo so, in Europa esiste una legge che in teoria proibisce i test per i cosmetici, ma in buona parte del resto del mondo li vogliono eccome, vedi la Cina, mercato enorme che queste aziende non si lasciano certo scappare per qualche centinaio di migliaio di animali da uccidere. Poi non mi si venga a dire che multinazionali come questa non sono da boicottare. Questi sono i risultati della grande multinazionale L’Oreal, titolare di Biotherm, Vichy, Plenitude ecc ecc.  Che spreco immane!

INCI

Consapevole che un fondotinta, per coprire più o meno le imperfezioni della pelle debba necessariamente contenere del silicone, qui si è esagerato per ottenere, alla fine, nemmeno tanta coprenza.

Contiamo i siliconi presenti in formula:   7. Inoltre noto la presenza dell’idrossido di alluminio, sostanza sospettata di essere cancerogena. Qualcuno dirà che il sospetto è relativo alla sua presenza nei deodoranti. Ok ma, scusate… ma la pelle del viso che ha, di diverso, da quella delle ascelle? E scusate, se il problema risiede nel fatto che la zona ascellare è ricca di ghiandole linfatiche, cosa mi dite di quelle presenti in abbondanza sul viso, collo e decolleté?

Aqua, ciclopentasiloxane, alcohol denat., phenyl trimethicone, glycerin, ethylhexyl metoxycinnamate, peg-10 dimethicone, bis/peg/ppg 14-14 dimethicone, peg/ppg polybutene glycol 8/5/3 glycerin, linalool, rosa gallica extract, talc, dimethicone, dimethicone/polyglycerin-3 crosspolymer, methicone, alumina, aluminum hidroxide, magnesium sulfate, limonene, disodium stearoil glutammate, butylphenil methylpropional, tocopheryl acetate hydroxyisohexyl 3 cyclohexene carboxaldehyde, hexyl cinnamal, mica

May contain:

CI 15850, CI 42090, CI45410, CI 77163, CI 77491, CI 77492, CI 77499, CI 77891

Se l'articolo ti è piaciuto puoi condividerlo 🙂Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

3 pensieri su “Fondotinta Lancôme Teint Miracle”

I commenti sono chiusi.