Panca Domyos BM 160

 Panca Domyos BM 160

ottimo acquisto

Possediamo la panca Domyos BM 160 da 5 anni, e tutt’ora ne siamo soddisfatti per la solidità generale e la versatilità degli esercizi che permette di svolgere.

panca Domyos BM 160
Permette  l’allenamento a casa in spazi ridotti, consentendo di lavorare sia con la parte superiore del corpo, sia con quella inferiore. E’ venduta smontata, ma l’assemblaggio risulta essere semplice. E’ sufficiente seguire le istruzioni, chiare e complete, presenti nella confezione avendo cura di stringere bene i bulloni e viti di fissaggio dei vari componenti.

Consiglio, a tal proposito, di sottoporre la panca Domyos BM 160 a periodici controlli per escludere eventuali cedimenti che, col movimento dato dall’allenamento, potrebbe produrre degli allentamenti dei suddetti bulloni.

E’ pieghevole, anche se io, avendo ormai una stanza a disposizione, la lascio aperta e pronta all’uso. 

La panca Domyos BM 160 viene dotata di due supporti “poggia-bilanciere”, regolabili in altezza attraverso gli appositi fori nei quali inserire i perni di fissaggio.

panca Domyos BM 160
blocco bilanciere

Quando uso la panca completamente distesa non ho problemi, ma se decido di allenarmi con lo schienale sollevato rischio di urtare la testa contro il bilanciere a causa del  poco spazio residuo. Con un po’ di attenzione, comunque, si risolve. Eventualmente, se decideste di sottoporvi al test periodico dei “massimali” (carichi massimi per poche ripetizioni) vi consiglio di non farlo da soli, ma di farvi assistere da qualcuno, nel caso non si riesca a poggiare il bilanciere, dato lo sforzo necessario. 

Lo schienale, come detto, si può mettere in 4 posizioni: disteso, inclinato (due diversi gradi) o ad angolo retto. In questo ultimo caso, quindi, è utile per usare un altro macchinario, di cui la panca è dotata, che serve all’allenamento delle gambe. Basterà sollevare, mettendo le gambe sotto gli appositi manicotti in acciaio foderati di schiuma compattata, dopo aver fissato i dischi nell’apposito perno, e sollevare. Stessa cosa si può fare sdraiandosi sulla pancia, con la panca completamente orizzontale, e sollevando. In quel caso, staremo allenando i bicipiti femorali.

Tornando alle posizioni dello schienale, queste si regolano sfilando un perno posto fra i due poggia bilanciere, e posizionandolo, inserendolo nei fori corrispondenti, in modo tale per cui lo schienale vi poggerà sopra. 

panca Domyos BM 160
Un altro componente di questa panca multifunzione è il
supportoper allenare le braccia: a seconda della posizione che assumeremo, infatti, potremo allenare sia bicipiti che tricipiti. 

Variare la tipologia degli esercizi.

Tutti gli allenatori sono concordi nel dire che una scheda (una routine di allenamento) va cambiata ogni mese o poco più, perché, a quanto affermano, il muscolo dopo un po’ si abitua a una certa sollecitazione, e non risponde più come all’inizio. Basta cambiare poco, per ricominciare a vedere gli effetti positivi (esterni, ma soprattutto metabolici) dell’allenamento. 

Non mi dilungherò nella descrizione degli esercizi che si possono eseguire usufruendo di questa panca multifunzione. Mi preme sottolineare alcuni suoi aspetti peculiari, ovvero la resistenza anche a pesi molto importanti (superiori ai 100 kg), e usura praticamente inesistente, dopo 5 anni di utilizzo praticamente quotidiano. Le imbottiture sono intatte, non mostrano alcun segno di depressione delle spugne interne ed esterne.

Pagammo la panca BM 160 poco meno di 100 euro, e devo ammettere che si è trattato davvero di un ottimo acquisto, del quale siamo pienamente soddisfatti. Il prezzo attuale non lo conosco, ma credo sia aumentata di poco. 

Decathlon (la catena di negozi dove trovare i prodotti Domyos) fornisce una garanzia pari a 5 anni per il telaio (in acciaio e alluminio), e di 2 per gli altri componenti.
Attualmente la 160 è stata migliorata con un modello superiore, ma se trovate questa approfittatene.
Dimensioni (piegata): 52 x l.61 x H.160 cm.

 

Se l'articolo ti è piaciuto puoi condividerlo 🙂Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0