Spray modellante Yves Rocher


Spray modellante Yves Rocher

Oggi mi rivolgo alle amiche e agli amici che hanno i capelli ricci o come i miei: mossi, tendenti al riccio e pure crespi. Sono anni che combatto per domarli e sono anni che provo qualsiasi cosa pur di averne ragione ma, bene o male, vincono sempre loro.

Credo che questa sia la nostra esperienza comune! Lisciarli a phon e spazzola è praticamente inutile: basta un po’ di umidità o, nel mio caso, la sudata durante il lavoro per vederli gonfiarsi alla “Napo orso capo”. L’unica cosa che pare regolamentarli è la piastra ma io personalmente non ne faccio un uso smodato per non rovinarli. Se li lascio andare un po’ come vogliono sembrano quelli dello scienziato pazzo, e perciò la caccia al prodotto che definisca e modelli i ricci è inevitabile.

Fra quelli che ho provato c’è lo “Spray modellante” per capelli ricci Yves Rocher al baobab, che mi ha attirata perché privo di siliconi e in forma liquida. In teoria, perciò molto meno pesante di tanti altri prodotti.

Descrizione e modalità di utilizzo dello Spray modellante per capelli ricci Yves Rocher al baobab

Spray modellante Yves Rocher

Il flacone in plastica spray no gas è da 150 ml, e viene specificato che per ottenere migliori risultati contro il crespo da umidità andrebbe usato insieme allo shampoo e al balsamo dedicato ai capelli ricci.

Contiene estratto di foglie di baobab che a quanto pare è noto per aumentare la tenuta dei riccioli, definendoli e aiutandoli a combattere l’umidità che altrimenti li renderebbe crespi.

Si usa su capelli sia bagnati che asciutti, aiutandosi poi con le mani per modellare i ricci.

Il liquido all’interno è trasparente, leggermente appiccicoso (pochissimo) al tatto e dall’ottimo profumo, dolciastro e fresco insieme. Il prezzo è pari a 6,95 Euro

La prima volta…

Mi lavo i capelli, lo spruzzo, vedo che è leggero, penso “forse ne ho messo poco” e rispruzzo troppo generosamente. Asciugo i capelli con phon e diffusore. O mamma mia. Opachi, inchiodati, secchi. Ricci perfetti, ma è tutto il resto che non va.

Ok, ho capito, ne va usato di meno. vado di corsa, li lascio così e vediamo che succede.

Il giorno dopo mi sveglio e di nuovo: mamma mia, c’ho una scopa in testa. Di saggina! Riccioli quasi scomparsi, distesi e in alcuni punti avrei potuto benissimo fare da modella a un pittore che avesse voluto ritrarre la Medusa mitologica.

Di corsa lavo i capelli, riapplico lo Spray modellante per capelli ricci Yves Rocher al baobab, stavolta in minore quantità.

Asciugo (phon e diffusore), e i capelli hanno acquistato corpo, volume, lucentezza e i ricci sono perfettamente definiti.

Bene, penserete voi che state leggendo.

No, nemmeno per sogno.

È vero che noi altri che abbiamo questo tipo di capelli viviamo degli “incubi” al risveglio, lo sappiamo bene, ma il mattino seguente mai mi sarei aspettata di rivedere la scopa di saggina di cui sopra.

Provo a ri-spruzzare un po’ di spray modellante per tentare di definire di nuovo i riccioli, ma il risultato è praticamente nullo. Provo col diffusore, leggermente meglio ma i capelli appaiono di nuovo opachi, appesantiti e leggermente untuosi. E rivai di shampoo. Delusione totale.

Spray modellante Yves Rocher

L’ho usato ieri, e ho scattato le foto. Non sono stata nemmeno troppo tempo a definire con le mani mentre asciugavo i capelli con phon e diffusore, sinceramente. Andavo di corsa, ma nonostante ciò il risultato è apprezzabile. Ieri. Stamattina riecco la scopa di saggina.

spray modellante Yves Rocher
… The day after….

 

Perciò, cosa vi consiglio? …  consapevoli del fatto che ne basta poco per ottenere un bel risultato, e che se esagerate invece otterreste un disastro, e che il giorno dopo potreste svegliarvi con la scopa di saggina, se proprio volete provarlo sappiate però che il giorno dopo dovrete rilavare i capelli. Io ne ho ancora mezzo flacone, lo uso quando voglio avere riccioli perfetti per una giornata intera, sapendo già che il giorno dopo dovrò rifare uno shampoo.

E la caccia continua…

INCI

Aqua, glycerin, polysorbate 20, Betaine, Polyquaternium-72, Hydrolized Adansonia digitata extract, Sodium benzoate, parfum, Aspartic Acid, Salicylic Acid, Phenoxyethanol, Sodium Hydroxide, Limonene, Carbomer.

Ecco cosa dovrebbero modificare: togliere il Polyquaternium-72, un condizionante molto, troppo pesante anche se moderato dalla presenza di Betaina, e eliminare i carbomeri, anch’essi troppo pesanti.

Se l'articolo ti è piaciuto puoi condividerlo 🙂Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Un pensiero su “Spray modellante Yves Rocher”

  1. Uh … la mia scopa di saggina è liscia … e al risveglio non ne parliamo… dritti in testa 🙂 … adoro i tuoi riccioli!! 🙂 “Napo orso capo” !! hahaha me lo ero dimenticato… conosco la tua onestà professionale, quindi non me lo sono domandato ….Leggo sempre volentieri i tuoi articoli , anche per questo motivo !!

I commenti sono chiusi.